Dormo qui: Taxi? Eccomi!

Non sempre in Taxi si incontrano persone piacevoli, alcune volte hanno delle storie difficili alle spalle e se le portano dietro, con i loro problemi e la loro sensibilità. Ci vuole pazienza ma anche fermezza per il bene di tutti del taxista ma anche del trasportato. Tutto è bene quel che finisce bene.

Ciao, sono Lapo, Venezia11 e ti racconto una storia difficile ma umanamente provante.

Una tarda mattinata sale a bordo in un parcheggio taxi una signora, che mi chiede di andare da Piazza San Marco a  Piazza della Repubblica.
Capite bene che sono davvero pochi metri ma ognuno ha le sue esigenze e non posso chiedere perchè.
Prendo col taxi via Cavour e la signora mi chiede se per piacere mi posso fumare al primo bar sulla strada…

Qui mi rendo subito conto che non è proprio in sé!
Allora le dico “Guardi, paghi la corsa e fermiamoci qui. Non è il caso di continuare.”
Ma la signora inizia a fare dei versi strani e allora per fermarla subito le dico “scenda perchè sennò chiamo i carabinieri”

La signora allora comincia a urlare “Chiama pure i carabinieri! io mi metto a dormire qui!”

Si sdraia sui sedili posteriori e comincia a russare!
Allora decido di chiamare prima l’ambulanza , che arriva in pochi istanti e  coccolandola piano piano riesce a svegliarla, tirarla fuori dal taxi…
ed io riesco a ripartire pensando a quella povera signora.
Ovviamente la corsa decido di regalargliela, ci mancherebbe altro!!!

Categoria: Storie di Firenze, Taxi, Eccomi

Richiedi ora il tuo taxi

WhatsApp Telegram AppTaxi Telefono SMS